Ogni quanto pubblicare i manifesti funebri

Tra le pratiche più diffuse legate alla perdita di un familiare o di parente stretto, si usa esporre dei manifesti con l’annuncio funebre nel proprio comune di residenza.

In questo articolo, spiegheremo brevemente qual è la procedura, e qual è la cadenza per pubblicare i manifesti funebri.

Pubblicare i manifesti funebri e i regolamenti urbani: come funziona

Il manifesto funebre è l’annuncio ufficiale per comunicare la scomparsa di un cittadino ai residenti del comune di appartenenza. Generalmente, sarà la stessa impresa a raccomandare il contenuto da inserire alla famiglia del defunto e si occuperà di produrre e di gestire le pratiche per l’affissione.

Tuttavia, è bene specificare che non si tratta di una disposizione obbligatoria per legge, bensì saranno i familiari a decidere cosa scrivere sul manifesto funebre

In sintesi, l’annuncio dovrà comprendere le generalità della persona defunta, con un breve messaggio da parte della famiglia e le informazioni per partecipare al rito funebre. Molto spesso, sul manifesto funebre viene inclusa anche una fotografia del defunto, accompagnate da immagini sacre o religiose, e dediche personalizzate per ricordare con affetto la persona scomparsa.

Anche il formato può variare in base ai regolamenti del comune di residenza, ma di solito si tratta di fogli in formato A2 o A3.

Ogni quanto si pubblicano i manifesti funebri

Le regole per pubblicare dei manifesti funebri possono cambiare da comune a comune, in particolare rispetto al luogo e agli oneri dovuti per l’affissione. Di solito, sono previste delle apposite bacheche o spazi per accogliere gli annunci funebri. Sarà l’impresa funebre a gestire la produzione, la stampa e ad assolvere le procedure amministrative per l’affissione.

Tuttavia, non esiste una regola rispetto alla cadenza di pubblicazione. Il manifesto funebre verrà infatti preparato ed esposto su richiesta della famiglia subito dopo il decesso e in ogni caso prima del funerale. Inoltre, i manifesti funebri possono essere affissi per alcune ricorrenze particolari, come ad esempio in occasione del trigesimo, oppure su richiesta di amici e parenti per commemorare il defunto.

La durata dell’affissione può variare in base al singolo regolamento comunale, ma anche rispetto ad altre variabili, come condizioni metereologiche, urgenze e spazi a disposizione. Di solito, l’annuncio rimane pubblicato dai 5 fino a un massimo di 15 giorni.

Negli ultimi anni, è sempre più diffusa la pratica di pubblicare manifesti funebri online, così da garantire la possibilità anche ai non residenti di consultare le informazioni per partecipare ai funerali.

Scrivi il tuo messaggio

Chiama ora!