L’importanza della musica ai funerali: come scegliere la giusta melodia

L’organizzazione del funerale per la perdita di una persona cara rappresenta un momento delicato e certamente intenso dal punto di vista emotivo. Se per alcuni è un modo di impegnare la mente in qualcosa di pratico, per altri è un’incombenza dolorosa e faticosa, durante la quale gestire le numerose decisioni da prendere per celebrare l’ultimo saluto.

La scelta della melodia per accompagnare il rito è un dettaglio che talvolta può venire trascurato o delegato a terzi, tuttavia non bisogna dimenticare l’importanza della musica ai funerali, per onorare il ricordo della persona che ci ha lasciato.

Una tradizione antica per celebrare l’ultimo saluto al defunto

Sebbene la pratica di suonare musica durante i rituali funebri affondi le proprie origini nelle civiltà più antiche, in Occidente diviene una consuetudine solo nell’Ottocento. L’epoca in cui venne, appunto, composta la più celebre delle marce funebri: la Sonata n.2 di Chopin.

La marcia funebre è un componimento musicale che accompagna il corteo al luogo di sepoltura, oppure viene suonata durante la celebrazione del rito.

Se si tratta di un funerale religioso, in particolare per quanto riguarda il rito cattolico, la scelta della musica può essere vincolata alle condizioni della chiesa in cui verrà celebrata la funzione. Di solito, si tratta di canzoni liturgiche o brani di musica classica, con la possibilità che sia presente un coro di accompagnamento.

Se invece si opta per un rito laico, il ventaglio di possibilità di scelta della musica ai funerali è sicuramente più ampio, tenendo sempre presente che si tratta di un momento solenne.

Come scegliere la musica per i funerali e perché è importante

Quando si sceglie il repertorio musicale per la celebrazione del funerale è fondamentale ricordare che verrà suonata in un momento doloroso per tutti i presenti. Un frangente durante il quale le persone ricorderanno la persona persa, un’occasione per dire addio nel silenzio della propria mente, ma con l’accompagnamento di una musica che aiuta a vivere la tristezza e la perdita.

La musica ai funerali, infatti, ha il potere di creare un momento di raccoglimento personale, ma vissuto insieme alla comunità e ai propri cari, per dire addio, per ricordare, per fare spazio all’elaborazione di un lutto complesso. La musica aiuta a far fluire le emozioni.

Per questo motivo è importante scegliere una melodia che possibilmente abbia una qualche connessione con il defunto e che sia comprensibile per tutti i presenti.

Scrivi il tuo messaggio

Chiama ora!